Rieducazione

La rieducazione della scrittura prevede un primo incontro con i soli genitori, in occasione del quale il professionista, attraverso un’intervista, avrà modo di venire a conoscenza delle informazioni più rilevanti che concernono il bambino.

In questa circostanza, ai genitori è richiesto di portare i quaderni del bambino (sia recenti sia degli anni precedenti) per poterli esaminare con cura.

Successivamente, avrà luogo l’incontro col bambino.

Dopo il primo incontro informale alla presenza dei genitori, per fare la conoscenza del professionista e permettere al bambino di rilassarsi e prendere confidenza con l’ambiente, papà e mamma si allontaneranno, per consentire al grafologo di iniziare il processo di rieducazione della scrittura. 

L’iter rieducativo prevede sedute settimanali di circa 45 minuti l'una e inizia con una serie di test per la valutazione del disturbo.

Sono previsti inoltre compiti da fare a casa, che non superino il quarto d’ora d'impegno, per quattro giorni alla settimana, esclusi il sabato, la domenica e il giorno della seduta.

Non è possibile prevedere la durata del trattamento poiché esso dipende direttamente dall’impegno e dalla motivazione del soggetto.

 

Per saperne di più clicca qui

Associazioni

you-foundation
dc-australia

A cura di

Barbara Mazzola

Cell. 346 3648218

mazzola@grafologia-disgrafia.it

Via Aselli 11, 20133 Milano